UN VELOCISSIMO RUNFOLA SUL PODIO ASSOLUTO DELLA TARGA FLORIO, CHIAPPO SECONDO DI CLASSE A VERZEGNIS

fausto--verzegnis_n-targa_florio_2Eccellente risultato quello colto da Friulmotor sotto il sole della splendida Sicilia. Marco Runfola, navigato da Giovanni Lo Neri, ha partecipato al Rally Targa Florio, un’autentica istituzione del rallismo italiano, valida per il Campionato Italiano Rally dove Friulmotor continuava la collaborazione con la LB Tecno Rally dei fratelli La Barbera. Il ventiseienne pilota siciliano non ha deluso le aspettative dei suoi numerosi tifosi che lo volevano al vertice della gara pur dovendosi scontrare con dei veri mostri sacri del rallismo nazionale come Andreucci, Rossetti, Cunico e via dicendo, per non parlare del fortissimo pilota locale Totò Riolo. Con una grinta ineguagliabile, assecondato dai tecnici di Friulmotor e da una efficientissima Peugeot 207 S2000 gommata Pirelli, Runfola ha condotto una gara di altissimo livello che lo ha visto per gran parte della gara addirittura insidiare il secondo posto assoluto, terminando in ottima terza posizione assoluta, prendendosi la soddisfazione di vincere anche l’ultima prova speciale della gara.
Dopo i recenti successi in campo internazionale, il risultato colto alla Targa Florio dal Friulmotor è ulteriore motivo di orgoglio per Claudio De Cecco, presente in Sicilia in veste di team manager che si conferma a capo di una squadra vincente ad ogni latitudine.

Se in Sicilia il sole faceva brillare le prestazioni della 207 di Runfola, oltre mille chilometri più a nord nella salita di Verzegnis in Carnia, la pioggia intermittente rendeva incerta la scelta degli assetti e delle gomme per i meccanici di Friulmotor al seguito della Ford Focus WRC pilotata da Fausto Chiappo. La 42^ edizione della Verzegnis-Sella Chianzutan anche quest’anno col pieno di iscritti e la presenza di svariati prototipi e monoposto, lasciava le uniche chances di una possibile vittoria assoluta per Chiappo in caso di pioggia battente. Ma la tanto agognata pioggia è comparsa ad intervalli tali da non creare le necessarie condizioni per un colpo di mano del pilota friulano che comunque ha fermato il cronometro su tempi molto buoni, dando il massimo per raggiungere dopo due manche di gara, un ottimo piazzamento che lo ha visto sul secondo gradino del podio di classe E 3000+ con la performante Ford Focus WRC by Friulmotor.