SMIDERLE SI RITIRA MENTRE E’ IN TESTA A SCHIO, MIDOLO OTTIMO SECONDO A SIRACUSA

Foto di Matteo Grese (www.rally.it)Gara dal sapore decisamente amaro quella di Andrea Smiderle e del suo navigatore Favaro al Rally di Schio. I due piloti veneti sicuramente considerati i favoriti alla vigilia della gara partivano con la velocissima 207 S2000 del team di Manzano pronti a mantenere i pronostici in un rally che si preparava ad essere avvincente e combattuto. Diversi erano i piloti che potevano competere per la vittoria assoluta di questo secondo appuntamento del Challenge di Quarta Zona e Smiderle sapeva che questa edizione della gara vicentina non sarebbe stata per lui una passeggiata. Sulla prima prova speciale il pilota di Friulmotor senza sforzare troppo, con l’intento di sondare il valore degli avversari segnava il secondo tempo assoluto a soli due secondi e sette dal leader, il francese Campana. La reazione di Smiderle non si faceva attendere e sulla seconda prova distaccava il pilota francese di sette secondi, balzando quindi in testa alla gara. Ma quando sembrava ormai che la gara fosse un discorso a due tra Campana e Smiderle, quest’ultimo commetteva un irreparabile errore sulla terza prova speciale dove una leggera toccata su un terrapieno causava la foratura della ruota posteriore sinistra e la conseguente perdita di diversi secondi che faceva prendere a Smiderle e Favaro la decisione di ritirarsi, perdendo perciò la possibilità di cogliere una possibile vittoria. Gli impegni di Friulmotor in questo week end appena trascorso non si sono limitati al solo Rally di Schio ma anche al Rally Siracusay Mare e Monti disputatosi a Siracusa e valido per il Challenge Rally Ottava zona. La Peugeot 207 S2000 del team di De Cecco prendeva il via della gara siciliana con i colori del LB Tecno Rally dei fratelli La Barbera pilotata dal driver locale Midolo navigato da Gurrieri. Midolo, che solitamente disputa poche gare all’anno, ha condotto una gara intelligente ed in progressione giungendo , dopo i 70 km di prova speciale in programma, in ottima seconda posizione assoluta a soli due decimi dal vincitore Vara. Dopo la sfortuna del giorno prima a Schio,il team manager Claudio De Cecco presente anche a Siracusa ha potuto quindi consolarsi con questo importante risultato.