RONDE VAL D’ORCIA: BRESOLIN SUBITO FUORI

bresolin-polletIn uno scenario da paesi nordici con molta neve caduta nei giorni precedenti la gara, l’equipaggio del team Friulmotor formato da Edoardo Bresolin e Rudy Pollet ha preso il via della Ronde Val d’Orcia 2012, terzo appuntamento Challenge CSAI – Raceday Ronde Terra, con il chiaro obiettivo di salire nuovamente sul podio e di scalare la classifica generale. La preparazione del giovane driver di Bassano del Grappa per questa gara era stata minuziosa grazie anche al supporto del suo navigatore Pollet e di tutto il team friulano che aveva preparato un set-up vincente per la Peugeot 206 WRC abbinato a delle performanti gomme Pirelli, mettendolo quindi nelle condizioni di poter puntare decisamente anche ad una vittoria assoluta. La sua gara iniziava quindi con il coltello tra i denti e nonostante un malessere che gli causava una notte insonne, percorreva la prima prova guidando in maniera impeccabile, registrando intermedi con vantaggi da primo posto assoluto. Purtroppo sul finire del primo tratto cronometrato, un inevitabile contatto con una pietra causava lo stallonamento del pneumatico anteriore sinistro, che gli impediva di controllare nelle curve successive la velocissima 206 WRC che usciva di strada fermandosi sulla neve profonda. Nulla hanno potuto i due piloti per cercare di ritornare sul percorso e riprendere la gara, alzando quindi bandiera bianca e accettando quindi di consegnare la tabella di marcia ai commissari di percorso per ufficializzare il loro amarissimo ritiro. Un vero peccato questa imprevista battuta d’arresto per il velocissimo Bresolin che comunque rimane ancora in lizza per la conquista del challenge occupando attualmente la terza posizione. Il prossimo appuntamento per Bresolin e Pollet è perciò previsto per la Ronde Val Tiberina il primo week end di marzo, dove i due piloti sempre a bordo della Peugeot 206 WRC di Friulmotor cercheranno di riscattarsi dopo la sfortunata gara di Radicofani.