Piancavallo a ostacoli per Guerra, bene Ferrecchi e Snichelotto al Val d’Orcia

Friulmotor è stata impegnata in due diverse gare questo fine settimana: al 28° Rally Piancavallo con Massimo Guerra, navigato da Daniele Revelant, alla guida della Ford Fiesta RS, e alla 6° Ronde della Val d’Orcia dove ha messo a disposizione la Ford Focus WRC all’equipaggio composto da Maurizio Ferrecchi e Gianfranco Imerito e la Peugeot 206 WRC a Massimo Snichelotto, coadiuvato da Gianpaolo Veller. È stato un Piancavallo travagliato per Massimo Guerra, che ha dovuto affrontare la prima prova speciale, tenutasi sabato sera, senza il fondamentale ausilio delle note; nonostante questa difficoltà ha chiuso la prima tappa 6° assoluto con un gap di soli 33 secondi rispetto al primo tempo, tenuto conto anche dell’ulteriore insidia del buio. Alla seconda tappa Guerra è partito ben deciso a recuperare, guadagnando due posizioni nella classifica generale con un buon 3° tempo assoluto sulla seconda prova.
Purtroppo una toccata nella terza speciale con conseguente foratura della gomma anteriore destra ha prematuramente e definitivamente pregiudicato il buon esito della gara, facendo perdere all’equipaggio ben 3.16’’ e portandolo alla 28° posizione assoluta. Guerra, ancora una volta, non si è dato per vinto, affrontando con grinta le ultime due speciali, entrambe concluse con un ottimo 2° tempo assoluto. L’equipaggio ha terminato il Piancavallo riuscendo a risalire alla 16° posizione assoluta e portando a casa un eccellente 3° posto di gruppo e 1° di classe. Più tranquilla la Ronde della Val d’Orcia, che ha visto il ritorno alle gare su terra di Maurizio Ferrecchi. Coadiuvato da Gianfranco Imerito, il pilota ligure ha condotto una buona gara, migliorando di prova in prova i tempi realizzati. Abbassando di ben 26 secondi dal primo al quarto passaggio sulla Radicofani, l’equipaggio ha terminato la gara senese 6° assoluto e 3° di gruppo. Buona gara anche per Snichelotto – Veller, con tempi in progressivo miglioramento che hanno portato l’equipaggio a chiudere la competizione alla 21° posizione assoluta e al 5° posto di gruppo.