IN UN WEEK END MEMORABILE FRIULMOTOR BRINDA CON I SUCCESSI DI DE CECCO E GRZYB

dec_pianca_nGrande soddisfazione per il team manzanese che nello scorso week end ha schierato ben quattro vetture in tre diverse gare, a partire dal redivivo Rally di Piancavallo dove il team manager di Friulmotor Claudio De Cecco ritornava al volante della Peugeot 207 S2000 gommata Pirelli con Antonello Matiz a fargli da spalla con la vettura gemella; in Slovacchia al Rally Tribec a difendere i colori di Friulmotor ci pensava Grzyb con la Ford Focus WRC mentre in Corsica al Rally Ronde de Giraglia il driver locale Elkaddouri sceglieva Friulmotor e la Peugeot 207 S2000 per ritornare al volante di una vettura da rally dopo quattro anni di inattività. All’attesissimo Piancavallo presentava un Claudio De Cecco come testa di serie, più che mai motivato per aggiungere l’unica gara di zona che gli mancava nel suo ricchissimo palmares e festeggiare i suo primi cinquant’anni compiuti il giorno delle verifiche, ma soprattutto celebrare le centocinquanta gare assieme al suo copilota storico Alberto Barigelli. A fargli da scudiero Antonello Matiz, galvanizzato dalle ottime performances della settimana precedente alla cronoscalata di Verzegnis.
In una gara difficile non solo per la particolarità delle prove, molto impegnative e diverse tra loro rese viscide dalle condizioni meteo rapidamente mutevoli durante tutta la giornata, De Cecco non ha solo dominato ma ha pure dimostrato che anche quando si è trovato a percorrere dei tratti cronometrati nei quali la scelta della mescola non era la migliore e dove il rischio di gettare tutto alle ortiche era molto alto, ha usato tutte le sue capacità e tutta la sua esperienza per demolire letteralmente la concorrenza dimostrando una netta superiorità che lo ha portato con grandissima gioia ad alzare le braccia da vincitore assieme al grande Barigelli, anche lui impeccabile come sempre, sorridenti più che mai sul gradino più alto del podio di Sacile, podio che l’altro pilota di Friulmotor Antonello Matiz, navigato da Cargnelutti ha mancato di poco giungendo ad un comunque ottimo quarto posto assoluto. La gara di Matiz non era partita purtroppo nel migliore dei modi con una leggera toccata già sulla prima prova speciale dove la vettura si è spenta per ben due volte facendogli perdere secondi preziosi. Con il trascorrere delle prove speciali Matiz recuperava man mano il terreno perduto ma non volendo rischiare troppo manteneva la posizione rimandando ad una delle sue prossime gare l’appuntamento con il primo podio della sua carriera da pilota.

tribec_nGrande successo per Friulmotor anche in Slovacchia in occasione del terzo appuntamento del campionato nazionale rally. Con la Ford Focus WRC ’06 gommata Pirelli Grzegorz Grzyb navigato da Robert  Hundla ritornava la stessa vettura che pure gli aveva regalato la vittoria lo scorso anno nella stessa gara, il Rally Tribec. Dopo due combattutissimi giorni di gara, battagliando con altri fortissimi driver locali a bordo delle migliori WRC, Grzyb ha condotto una gara molto intelligente gestendo il vantaggio consistente accumulato nel primo giorno, terminando la gara senza commettere sbavature e prendersi grossi rischi nonostante un asfalto molto viscido per via delle mutevoli condizioni atmosferiche che non facilitavano sicuramente il compito dei piloti in gara. Grzyb terminava vittorioso quindi il Rally Tribec 2013 portando nuovamente al successo la Ford Focus WRC di Friulmotor e consolidandosi in prima posizione nel Campionato Slovacco Rally.

Buone notizie giungono anche dall’altra gara in cui Friulmotor era presente, questa volta in Corsica nel Campionato Francese Rally su asfalto alla Ronde de Giraglia. Il rientrante Elkaddouri, navigato da Ahmed dopo ben quattro anni di inattività, saliva per la prima volta a bordo della Peugeot 207 S2000 gommata Pirelli. Dopo un inevitabile lasso di tempo necessario per scrollarsi la ruggine di dosso e per prendere confidenza con la vettura, Elkaddouri iniziava un progressivo recupero che gli faceva guadagnare posizioni su posizioni fino a fargli sfiorare un’inaspettata zona podio. Al termine della gara, il driver francese agguantava un ottimo quarto posto assoluto che lo ripaga di tutto l’impegno profuso per ritornare a gareggiare dopo molti anni, un quarto posto che per lui equivale ad una vittoria e che soddisfa pienamente anche il team Friulmotor che lo ha supportato con la massima professionalità.

Il patron di Friulmotor Claudio De Cecco al termine di questo intenso week end agonistico si dichiara molto soddisfatto affermando: “ovviamente sono felicissimo per la mia vittoria al Piancavallo, era un trofeo che mancava nella mia nutrita collezione di successi, e celebrare questo evento assieme al mio navigatore Alberto Barigelli con il quale proprio a Piancavallo festeggiavo le centocinquanta gare corse assieme è stato un regalo bellissimo, ma i miei complimenti vanno tutti allo staff di Friulmotor che in questo fine settimana si è diviso in tre diverse squadre e ha portato in gara quattro vetture in tre gare diverse e molto lontane tra loro, cogliendo due vittorie e due quarti posti, con tutte le vetture che sono giunte al traguardo senza problemi meccanici.Inoltre voglio ringraziare la Racing Lions per avermi fornito la vettura e il supporto in gara. Questa è una cosa che mi inorgoglisce molto, perché dimostra che Friulmotor lavora sempre ai massimi livelli e viene apprezzata ovunque si presenti per la qualità vincente del proprio prodotto”…