FRIULMOTOR RONDE DI SPERLONGA

Partecipazione in massa al rally ronde di Sperlonga per Friulmotor, ben cinque le vetture in campo schierate da team friulano. Una Cistroen Xsara WRC per  De Cecco – Campeis, la Focus WRC per  Missaglia-Bordin, la Peugeot 207 S2000 per Smiderle-Favaro, una Clio Gr.A di Padoan Sport per Mattia De Cecco- Visitini e per finire la piccola Peugeot 106 N2 per Marco De Cecco- Pagon.

La ronde svoltasi nel bellissimo scenario della città di Sperlonga (LT), ha proposto come gara di fine anno un ottimo parco partenti con molti partecipanti giunti da tutta Italia e vetture molto competitive; tra i favoriti per la vittoria generale sicuramente era da considerarsi Claudio De Cecco per la prima volta al volante della  Citroen Xsara WRC, vettura che aveva potuto provare per una manciata di chilometri qualche giorno prima. Anche il Dottor Claudio Missaglia  al debutto  sulla Ford Focus e Andrea Smiderle di nuovo sulla Peugeot 207 di Friulmotor  potevano sicuramente dire la loro tra i diversi pretendenti al via di questa ronde.
 Dopo un avvio di gara segnato da qualche piccolo errore di De Cecco (che spegneva la macchina allo start e successivamente ripartiva percorrendo tutta la ps senza il “bang”) e di Missaglia (testacoda in un tornante) complessivamente le prestazioni dei piloti di Friulmotor erano decisamente positive, con De Cecco in testa e Smiderle sesto assoluto e primo tra le numerose S2000, costretto però al ritiro subito dopo il termine della prova cronometrata a causa di un guasto alle pompe di benzina. La cavalcata di De Cecco verso una possibile vittoria proseguiva anche nella seconda prova speciale dove seppur di poco consolidava il vantaggio sul secondo; purtroppo una leggera toccata, che gli faceva perdere oltre venti secondi sulla terza prova, riduceva di molto la possibilità per lui ed il suo copilota Jean Campeis di portare a casa un’altra vittoria. Al termine della gara, calcolati gli scarti di prova speciale DeCecco e Campeis  giungevano al traguardo in seconda posizione a soli tre secondi e sette decimi, una vera disdetta visto che De Cecco ha vinto ben tre delle quattro prove in programma. Ottima anche la gara di Missaglia e Bordin sempre più a loro agio sulla performante Focus WRC di Friulmotor, per loro un continuo migliorarsi che li ha portati ai piedi del podio con molta soddisfazione per i tempi segnati e i progressi ottenuti. Podio di classe per Mattia De Cecco e Leonardo Visintini su Renault Clio FA7. I due friulani giunti a Sperlonga con la vettura francese dipinta con la livrea Friulmotor, hanno condotto una gara senza sbavature centrando il terzo posto di FA7. Per Mattia e Leonardo la gara non era iniziata nel migliore dei modi, causa un ritardo di ben dieci minuti  al controllo orario  prima della PS1,  a causa di una volante di polizia che li ha fermati in trasferimento per un controllo che si è dilungato oltre il dovuto;  ma nonostante ciò hanno colto comunque un incoraggiante risultato.Altre note positive anche per il fratello Marco in coppia con Maria Giulia Pagon ancora galvanizzati dalla vittoria di Classe della settimana precedente si sono buttati nella mischia dei numerosi partenti di classe N2 anche a Sperlonga, cogliendo con la competitiva Peugeot 106 16V un positivo quinto posto, distanziati di pochi secondi dal podio che poteva essere sicuramente alla loro portata.