FRIULMOTOR: RALLY VALLE D’AOSTA E RONDE DELL’ISONTINO

Duplice impegno per Friulmotor lo scorso week end, ad Aosta con la Peugeot 207 S2000 affidata a Max Tonso navigato da Guido D’Amore ed a Gorizia con la Subaru Impreza pilotata da Claudio De Cecco e la Peugeot 106 N2 con il locale  Pezzarini al debutto nei rally.

Al rally della Valle d’Aosta valido per il Trofeo Rally Asfalto l’equipaggio sulla Peugeot 207 S2000 ha disputato una buona gara tutta in progressione cercando di accumulare più esperienza possibile sulla vettura di Friulmotor che non conosceva ancora a fondo. Un vero peccato che la loro gara sia finita poco prima dell’arrivo quando sul finire dell’ultima prova speciale un problema ad un ammortizzatore li ha costretti al ritiro.
Ottimo risultato alla Ronde dell’Isontino per il team manager di Friulmotor Claudio De Cecco il quale è ritornato un tantum sulla Subaru Impreza di Gruppo N che non pilotava da ormai tre anni. Il driver di Manzano ha contrastato per tutta la gara le varie WRC presenti sulle viscide ed insidiose strade goriziane cedendo per  pochi secondi la seconda piazza assoluta dopo una prima parte di gara che lo poneva addirittura come possibile vincitore assoluto. Claudio De Cecco  si è dimostrato quindi estremamente soddisfatto di questo gradino del podio conquistato con la Subaru gestita dal suo team; podio che alla vigilia della gara non gli pareva così scontato visto l’elenco iscritti che presentava alcuni piloti a bordo di vetture sulla carta più competitive.
La Ronde dell’Isontino è stata l’occasione per il debutto assoluto nei rally di Gabriele Pezzarini navigato da Leonardo Visintini a bordo della Peugeot 106 16V di N2 del team Friulmotor. L’obiettivo era quello di fare esperienza e di arrivare al traguardo ed il neo pilota ha disputato una gara accorta che lo ha portato al traguardo senza particolari problemi.