FRIULMOTOR, OTTIMI RISULTATI AL 52. RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Fine settimana impegnativo per Friulmotor che al 52. Rally del Friuli ha schierato ben sette vetture. Nella gara del CIR, alle spalle dei grandi del rally italiano, erano presenti Massimo Cudiz e Franco Codromaz sulla Peugeot 208 T16 R5 e Walter Pfeffer e Andreas Rock sulla Peugeot 208 R2B. Nell’ambito del Campionato regionale, Claudio De Cecco navigato da Alberto Barigelli e Luca Vicario con Stefano Doneddu hanno aperto le danze entrambi con la Peugeot 208 T16 R5; nella stessa classe, il turco Burak Çukurova con Vedat Bostanci alle note ha gareggiato a bordo della Skoda Fabia. In classe R2B le due Peugeot 208 messe a disposizione di Matteo De Sabbata e Giulia Barbiero e di Fabio Chiappo affiancato da Angelo Osvaldini chiudono la carovana delle vetture del team friulano impegnate nella gara del Campionato regionale. L’impegno e la professionalità del team, messi alla prova dalla difficoltà di gestire sette vetture in una sola gara, sono stati ampiamente ripagati dalla grande soddisfazione di tutti gli equipaggi che hanno potuto fare affidamento su macchine impeccabili, grazie alle quali hanno affrontato le impegnative prove del Rally del Friuli senza altro pensiero che accelerare e divertirsi.

Nell’ambito della gara del Campionato Italiano le vetture Friulmotor hanno svolto al meglio il loro dovere. Cudiz, al secondo Rally del Friuli con la Peugeot 208 T16 R5, ha condotto una buona gara migliorando ad ogni prova il feeling con la vettura. Dopo aver chiuso la prima tappa 22° assoluto e 10° di classe, è riuscito nella seconda giornata a salire di sette posizioni, portando a termine la gara 15° assoluto, 14° di gruppo e 8° di classe. Molto bene anche l’austriaco Walter Pfeffer, per la prima volta alle prese con la Peugeot 208 R2B. Subito a suo agio al volante della piccola francese, Pfeffer ha decisamente migliorato ad ogni passaggio i suoi tempi. Dopo il 32° posto assoluto con cui sabato ha provvisoriamente chiuso la classifica, il pilota ha continuato a salire fino a chiudere la gara 26° assoluto, 22 di gruppo e 6° di classe.

Grandi soddisfazioni per il team sono arrivate anche dagli equipaggi che hanno partecipato al Campionato Regionale. Claudio De Cecco con la Peugeot 208 T16 R5 ha dettato legge fin dalla prova spettacolo del venerdì sera. Solo i 10 secondi di penalità pagati allo start della prima speciale gli hanno fatto perdere una posizione che ha però immediatamente recuperato, assicurandosi anche un buon margine di vantaggio e tornando al comando della classifica dopo la terza prova. Velocissimo con la Peugeot 208 T16 R5, De Cecco ha veleggiato fino al termine della gara concludendo di diritto 1° assoluto, 1° di gruppo e 1° di classe centrando così l’ottantacinquesima vittoria assoluta in trent’anni di carriera, traguardo ancora più speciale per averlo raggiunto nella gara di casa. Buona gara anche per Luca Vicario, al suo secondo rally al volante della Peugeot 208 T16 R5. Dopo un piccolo errore sulla prova spettacolo,costato purtroppo 10secondi, il pilota ha condotto una buona gara facendo segnare buoni tempi e attestandosi ai piedi del podio. Il pilota ha così concluso la gara 4° assoluto, 3° di gruppo e 3° di classe. Prima volta al volante della Skoda Fabia R5 per Çukurova e prima volta al Rally del Friuli, che dopo aver preso confidenza con la vettura durante lo shakedown e si è imposto fra i protagonisti della gara friulana. Il pilota turco ha fatto staccare ottimi tempi che gli hanno permesso di difendere la 3° posizione assoluta, mantenuta durante tutta la giornata di gara. Çukurova ha raggiunto il palco d’arrivo con uno strabiliante 3° assoluto, 2° di gruppo e 2° di classe. Ottimo Rally del Friuli per Matteo De Sabbata che, dopo più di un anno di lontananza dalle gare, è riuscito a imporsi nella top ten con l’affidabile Peugeot 208 R2B. Competitivo fin dalla prima prova, De Sabbata ha abbassato sensibilmente i tempi ad ogni passaggio portando a termine la gara 8° assoluto, 6° di gruppo e 2° di classe. Buona gara anche per Fabio Chiappo, tornato al volante della Peugeot 208 RB dopo il Ronde Terra del Friuli. Dopo qualche giro di shakedown per riprendere mano con la vettura, Chiappo ha affrontato molto bene le prove guadagnando sempre più posizioni, passando dal 23° al 16° posto assoluto e 3° di classe dopo la quarta speciale. Un’uscita di strada sulla quinta speciale senza grosse conseguenze ha rallentato Chiappo che ha infine deciso di ritirarsi per non rischiare di peggiorare il danno.

Il team Friulmotor, dopo questo strepitoso Rally del Friuli, è già pronta per i due impegni di questo fine settimana . Il 5° appuntamento del Campionato Turco, l’Eskisehir Rallisi 2016, dove schierera tre vetture e il Rally di Reggello dove metterà a disposizione del equipaggio Guarducci-Migliorati una Peugeot 208 T16 R5.