FRIULMOTOR CONQUISTA IL PRIMO TITOLO 2014

altLa scuderia di Manzano, infatti, vince il Raceday, serie su terra organizzata da Pirelli. Lo fa in Toscana, al Ronde Liburna, grazie alla Ford Focus Wrc guidata da Simone Romagna: il pilota, assieme a Dino Lamonato, chiude al secondo assoluto ma è primo del trofeo. Il vincitore assoluto, Hoelbling, non è iscritto alla serie e, di conseguenza, è trasparente ai fini della speciale classifica. Considerata l’assenza di Cobbe, secondo in classifica, a Romagna bastava arrivava sesto per vincere. Ma lui e Friulmotor fanno di più, si aggiudicano la classificata riservata ai partecipanti Raceday, chiudendo così a quota 69 punti nella graduatoria finale. “Una grande soddisfazione – affermano i De Cecco, proprietari della Drt -: abbiamo centrato il primo obiettivo della stagione. E’ stato bravo Simone e pure la nostra vettura, che l’ha assecondato dall’inizio alla fine della gara”. Il Ronde, come in ogni rally della serie, consisteva in un’unica speciale da ripetere quattro volte. Visto il forfait di Cobbe, Romagna doveva solo amministrare ed evitare errori: il pilota di Malo è riuscito a farlo. E’ partito forte, centrando il primo tempo tra gli equipaggi della serie nel primo passaggio. Poi nel secondo e nel terzo ha chiuso rispettivamente primo e secondo, riuscendo così a scartare il “crono” del quarto passaggio. Nel Raceday, lo si ricordi, il tempo finale è dato dai migliori tre scretch. Così è arrivato la prima piazza finale e il titolo. Friulmotor di forza nel trofeo: quello conquistato al Liburna è il terzo successo dopo quelli al Balcone delle Marche e al Valtiberina, quest’ultimo conquistato non più tardi di un mese fa. L’attività della scuderia non si ferma qui, continua il prossimo weekend: correrà il Lavanttal Rallye in Austria, seconda prova della Mitropa Cup, valido anche come gara del campionato austriaco. La scuderia sarà presente con la Citroen Ds3t affidata a Nicola Cescutti ed Eneo Giatti e con la Peugeot 207 S2000 nelle mani di Claudio De Cecco e Alberto Barigelli.