De Cecco vittorioso al 51° Rally Friuli Venezia-Giulia

AL 51° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA ROSSI – GRIMALDI SI LASCIANO SFUGGIRE LA VITTORIA DELLA CLASSE R2B PER UN’USCITA DI STRADA. RITIRO PER CUDIZ – CODROMAZ SU PEUGEOT 208 T16 R5.

DE CECCO – BARIGELLI A BORDO DELLA SKODA FABIA S2000 STRAPPANO LA VITTORIA DELLA GARA TRN

Friulmotor era presente al 51° Rally del Friuli Venezia Giulia con Massimiliano Cudiz navigato da Franco Codromaz su Peugeot 208 T16 R5 e Alberto Rossi con Fabio Grimaldi alle note a bordo della Peugeot 208 R2B, entrambi gli equipaggi impegnati nella gara del CIR. Claudio De Cecco ha invece partecipato alla gara di casa nell’ambito del TRN navigato da Alberto Barigelli su Skoda Fabia S2000. A detta di molti una delle gare più belle e impegnative del CIR, l’Alpi quest’anno ha regalato emozioni nuove sia ai concorrenti che al pubblico grazie alle prove inedite “Mersino”, la vecchia “Matajur” con inizio modificato e fine aggiunta, e “Stregna”, variazione della leggendaria “Trivio”.

Gara sfortunata fin dall’inizio per Cudiz, per la prima volta alla guida della Peugeot 208 T16 R5 dopo aver macinato qualche chilometro nel test pre – gara. Un’uscita di strada durante lo shakedown ha causato danni sia alla carrozzeria che alla meccanica della vettura, che i ragazzi del team Friulmotor hanno tempestivamente rimesso a nuovo permettendo all’equipaggio di presentarsi al via della gara. Sulle prime tre prove “Masarolis”, “Valle” e “Città di Udine” Cudiz ha accusato problemi al cambio, ottenendo comunque tempi discreti che lo hanno portato a chiudere il primo giro 6° di classe e 23° assoluto. Dopo la sostituzione del cambio effettuata entro i 30 minuti previsti per l’assistenza, l’equipaggio è ripartito per il secondo passaggio sulle prove “Masarolis” e “Valle”, chiudendo la prima tappa 19° assoluto e 6° di classe. Partito più deciso nella seconda giornata, dopo aver staccato il 5° tempo di classe sulla “Subit”, Cudiz è stato costretto al ritiro sulla settima speciale a causa di problema tecnico.

rossi-grimaldi-208-r2b-rally-friuli-friulmotorcudiz-peugeot-208-t16-r5-alpi-orientali-2015

 

Vittoria di classe sfuggita di mano ad Alberto Rossi e Fabio Grimaldi, che con la Peugeot 208 hanno affrontato per la prima volta i veloci tratti cronometrati della gara friulana. L’equipaggio ha dominato incontrastato la R2B per tutta la prima tappa del Rally del Friuli Venezia Giulia, che ha chiuso 11° assoluto e 1° di classe con 1’15.3 su Giannini – Tredici (su Peugeot 208 R2). La prima prova della seconda giornata di gara ha visto Rossi salire alla 10° posizione assoluta portando a 1’31.6 il vantaggio sul secondo di classe. Purtroppo durante la prova “Mersino” Rossi è uscito rimanendo incastrato a bordo strada; con l’aiuto del pubblico è riuscito a rimettersi in carreggiata perdendo però circa 5 minuti che hanno compromesso la leadership della classe portandolo alla 4° posizione. Non avendo riportato danni alla vettura Rossi ha affrontato le prove rimanenti con l’obiettivo di salire comunque sul podio, riuscendoci: l’equipaggio ha ottenuto il 2° tempo sulla prova “Stregna” e vinto le ultime due speciali. Alberto Rossi e Fabio Grimaldi hanno così portato a termine questo loro primo Alpi 14° assoluti, 12° di gruppo e 3° di R2B. Chiusa l’esperienza al Rally del Friuli Venezia Giulia l’equipaggio è già proiettato al Rally Roma Capitale, ultimo appuntamento del CIR Junior cui parteciperà sempre con la Peugeot 208 R2B del team Friulmotor.

Ennesimo grande risultato per Claudio De Cecco e Alberto Barigelli, che con la Skoda Fabia S2000 hanno vinto il Rally del Friuli Venezia Giulia nell’ambito del TRN di 3° zona. Il Challenge dell’equipaggio friulano è iniziato venerdì sera con il 2° tempo ottenuto nella prova spettacolo “Città di Udine”. La seconda giornata di gara è partita in sordina col quarto tempo staccato sulla “Subit” che ha portato De Cecco in 3° posizione assoluta. Vincendo la prova “Mersino” è salito al 2° posto che ha mantenuto fino alla quinta speciale, dopo la quale si trovava a 7.1 secondi da Cescutti – Crosilla (su Ford Fiesta R5). Il colpo di coda è arrivato sull’ultimo passaggio sulla “Stregna”, dove De Cecco ha sferrato l’attacco decisivo vincendo la prova con 8.2 secondi su Cescutti. L’equipaggio di punta della Friulmotor si è così aggiudicato la 1° posizione assoluta della gara TRN del Rally del Friuli Venezia Giulia guadagnando altri 22,5 punti che lo portano a quota 51. Il Team Friulmotor ora si prepara per il prossimo impegno, 35° Rallye San Martino di Castrozza.