AL VAL TIBERINA ROMAGNA CON UNA GARA BRILLANTE BALZA IN TESTA AL RACEDAY

altOttimo avvio di stagione per Friulmotor che si presentava al via della Ronde Valtiberina con Simone Romagna ormai molto a suo agio con la Ford Focus WRC ’08 che nella prima parte di campionato lo aveva condotto ad un passo dal leader nella classifica generale di trofeo.

Ad Arezzo si prospettava una vera lotta per demarcare con più certezza le posizioni di campionato; vista l’assenza di Bertin (in vetta alla classifica prima del Valtiberina) la lotta sembrava destinata a confinarsi tra Taddei e Romagna secondi a parità di punti.

Ma la sorpresa arrivava già dalla prima prova speciale dove Taddei usciva di strada e doveva abbandonare la gara, mentre Romagna navigato da Dino Lamonato siglava il primo tempo assoluto. Da qui in poi la gara dell’equipaggio di Friulmotor prendeva obbligatoriamente una piega diversa, dovendo giocoforza pensare alla classifica di campionato più che a quella di gara, visto le condizioni particolarmente viscide ed insidiose del tracciato comportavano un elevato rischio di commettere errori. Così senza voler forzare il passo, Romagna rimaneva sempre in zona podio durante i restanti tratti cronometrati, giungendo al traguardo in seconda posizione assoluta e incamerando punteggio pieno dalla vittoria di Trofeo, essendo il vincitore assoluto Hoebling non iscritto al Race Day e quindi “trasparente” per tale classifica.

Grande soddisfazione per Romagna, il suo navigatore Lamonato e tutto il team friulano capitanato da Claudio De Cecco per questa prima uscita stagionale che come regalo ha portato i due drivers in vetta al Race Day Ronde con un margine molto elevato sui diretti inseguitori, con una sola gara da disputarsi ancora, la Ronde Liburna Terra il prossimo 4-5 aprile.