AL SATURNUS IL DEBUTTO SFORTUNATO DI TURK E LA 208 MITIGATO DALLA VITTORIA NELLE STORICHE DI PASUTTI

255482_653042554711687_659454622_nLa prima apparizione della nuovissima Peugeot 208 R2 Ufficiale Peugeot Slovenia gestita da Friulmotor nell’ambito del Campionato Sloveno è stata in occasione del Rally Saturnus, valido anche per la Mitropa Rally Cup e per la Coppa Europa FIA. A pilotare la 208, Rok Turk, quest’anno impegnato a conquistare quel titolo assoluto sloveno che gli sfugge per poco ormai da qualche anno. Il giovane pilota sloveno navigato da Enej Loznar, già durante i test pregara si era trovato immediatamente a suo agio sulla nuova vettura, auspicando di ben figurare anche nei confronti delle vetture di categoria maggiore iscritte allo stesso campionato. Non smentendo le sue aspettative, una volta in gara ci metteva veramente poco per dimostrare quanto poteva andare veloce con la 208 R2, posizionandosi attorno alla quarta posizione assoluta distaccando vetture che sulla risultavano più performanti. La gara di Turk quindi sembrava avviata verso una vero e proprio risultato eclatante ma proprio mentre questo si stava avverando, un guasto che si può definire di gioventù fermava la sua arrembante rincorsa ai piani alti della classifica. La cinghia dell’alternatore quindi si rompeva inaspettatamente e lo costringeva al ritiro durante la prima giornata di gara. Al parco assistenza lo staff di Friulmotor ripristinava la vettura che ripartiva con la regola del “SuperRally” il giorno successivo con l’aggravio di una pesante penalità come previsto dal regolamento. Una volta ripartito,Turk faceva in tempo ancora a sfoderare qualche ottimo tempo di prova speciale, poi incappava in una foratura che gli faceva perdere altri cinque minuti, segnando definitivamente una gara molto sfortunata che lo ha visto nonostante tutto giungere al traguardo in ventiquattresima posizione assoluta.

Al via del Rally Saturnus, Friulmotor seguiva un altro equipaggio che partecipava alla gara tra le vetture storiche nell’ambito della Mitropa Rally Cup. Assistito dal Tavano Racing team, a bordo della bellissima e potente Porche 911. L’equipaggio composto dai friulani Paolo Pasutti e Jean Campeis che da anni sono ai vertici nei rally storici internazionali e pronti ad aggiungere anche al Saturnus un altro puzzle nella loro importante carriera. I due friulani partivano subito con un buon ritmo di gara che li piazzava in una posizione molto favorevole per poter puntare ad un risultato di livello assoluto. Sfruttando quindi al meglio le prestazioni della 911 di esprimevano con tempi molto competitivi durante tutta la gara, non risparmiandosi nemmeno dal punto di vista della spettacolarità di guida. Senza mai cedere il passo e assecondati dall’affidabilità della loro Porche, Pasutti e Campeis arrivavano al traguardo di Lubiana da trionfatori vincendo anche la classifica assoluta della Mitropa Rally Cup tra gli applausi numerosissimi tifosi molto appassionati anche del settore storico.