A LUBENIK GRZYB VINCE E BALZA AL COMANDO DEL CAMPIONATO, DE CECCO SI FERMA SUBITO

IMG_8325IMG_0195Una bellissima vittoria quella conquistata da Gregor Grzyb al Rally Lubenik in Slovacchia. Il pilota di Friulmotor navigato dall’esperto Hundla si è imposto sul resto dei concorrenti pilotando la Ford Focus WRC in maniera esemplare e seguito sul campo gara dagli uomini di Claudio De Cecco anch’egli impegnato nella difficilissima gara valevole per il combattutissimo Campionato Slovacco Rally. Grzyb ha sudato le sette camicie per ottenere questa importante vittoria che gli vale la leadership di campionato; difatti l’agguerrita concorrenza ha fatto si che prova dopo prova la testa della corsa cambiasse frequentemente e il distacco tra i primi due era veramente esiguo fino all’ultima prova speciale dove Grzyb ha spinto più degli altri dando la cosiddetta zampata finale che gli permetteva di vincere la gara per soli sei secondi. Sfortuna invece per Claudio De Cecco che si ritirava dopo aver percorso solamente un chilometro di prova speciale. Il driver di Manzano, navigato da Jean Campeis , in Slovacchia per testare alcune soluzioni di setup per la Peugeot 207 S2000 ha commentato così a caldo il suo immediato stop: “è dal 2010 che le mie macchine non si fermano per guasto meccanico, sono esattamente diciotto gare che non succede e purtroppo è accaduto a me rivivere l’amarezza di un ritiro per questo motivo. C’è da dire inoltre che questo ritiro è stato causato da un banalissimo motivo, il cedimento della boccola del cordino dell’acceleratore, problema che non intacca comunque la statistica sull’affidabilità meccanica delle mie vetture ma che porta lo stesso un gran rammarico, ma cercheremo ben presto di risalire sulla 207 ed avere più fortuna …”